degli uccelli dentro degli uccelli più grossi

ho mangiato un turducken che è un pollo dentro un anatra dentro un tacchino. l’avrebbe inventato paul prudhomme per i duvall days, nel 1983. anche se fonti più accreditate parlano di un anonimo fattore di maurice, louisiana, che ha portato i suoi uccelli da hebert, dell’hebert’s specialty meats, chiedendogli di cucinarli così. da allora hebert […]

il parlar m’è buffo in questo mare

pian piano mi abituo ma delle robe ancora mi suonan strane in testa. new years eve e christmas eve son diversi da thursday eve. nel senso che nei primi due casi s’intende la sera prima, nel terzo proprio thursday evening. chieder so, ‘the eve of destruction’ was just a bad night? fa sempre molto ridere. […]

polite ed unpolite

ero in questo ristorante ed ho ordinato del pesce con contorno di asparagi e poi degli asparagi blackened con le cipolle fresche. e la cameriera mi ha detto è sicuro di volere tutti quegli asparagi perché [e qui ha portato pollice ed indice al naso nel gesto che da noi si usa per indicar la […]

occhio

causa la fame. grazie alla fra. io faccio un salto al macello.

robe che servono di brutto

Un rotolo di Cuki Pellicola.

oggi ho finito il rotolo di cuchi. pellicola. lo avevo comperato il trenta maggio millenovecentonovantasette. piesse. per tutti quelli che mi hanno subito chiesto e come diavolo lo conservi il cibo? non lo conservo. lo mangio.