soldi spesi bene

posted on | January 18, 2010 | 6 comments

il sempre ottimo paolo costa mi segnala il cartellone qui sopra.

inguardabile, poco leggibile, viene male anche nelle foto. esposto da più di un anno in darsena, a milano, non si capisce cosa sia. è il titolo del palazzo? è un marchio che stenta a decollare? un test per daltonici? uno stereogramma?

fattostà che se ne sta lassù, a deturpare ulteriormente una zona che non ce ne era bisogno. che l’avean deturpata già troppo.

  1. mai che si trovi chevin becon, quando serve
  2. sessosessofanculosilvio. pisella.
  3. contro un faggio. domani
  4. che mafia che fa
  5. vecchi, ma soprattutto rimbambiti

comments

6 responses to “soldi spesi bene”

  1. al1
    January 18th, 2010 @ 10:00 am

    mi ritengo personalmente offeso.
    potevi chiedere a chi ci abita sotto.
    e dire che lavoriamo insieme da 10 anni.

  2. [c]*
    January 18th, 2010 @ 10:05 am

    eheheheh, che per capire cosa sia quel coso si debba chiedere a chi ci abita sotto, conferma l’efficacia della comunicazione in esame.

  3. Many
    January 18th, 2010 @ 10:19 am

    ma non è il nome del ristorante che c’è sotto? Comunque è abbastanza brutto, come cartello. Il ristorante non so.

  4. al1
    January 18th, 2010 @ 11:24 am

    c’è un contenzioso tra i due civici su cui poggia la struttura, oltre al fatto che l’ultimo bullone sia stato avvitato un quarto d’ora prima del fallimento di leman braders e te racconto come sia staato facile trovare un inserzionista da 10×3…
    la passeggiata è il bar che c’è lì sotto.
    figo da farci un film. der monnezza

  5. Patfumetto
    January 18th, 2010 @ 11:47 am

    Ogni volta che ci passo mi faccio la stessa domanda. Ma chi è il grafico che ha ideato tutto ciò?

  6. amuro
    January 18th, 2010 @ 9:22 pm

    forse speravano finisse su un blog

leave a reply