addio, schiappe

posted on | October 3, 2011 | 152 comments

il disagio del vivere in un posto che non ho scelto me lo porto dietro da sempre. mai avuti sensi di appartenenza di sorta, figurarsi per un luogo. preferisco qualsiasi altro paese per lingua, storia, cultura, cucina [raga’, a me le rovine mi fan cagare, la pasta mi annoia, le chiese le guardo come guardo il cancello di ausviz, tutto ciò che è ‘mediterraneo’ mi fa venire le bolle. per non parlare del catenaccio]. ormai i lunghi viaggi non bastano più.

c’era un cinese [gran copi, i cinesi] che ha scritto qualcosa sul trovar quel che si cerca e sul vivere tempi interessanti. qui, io non ci vedo né l’uno né gli altri.

quindi, semplicemente, la prossima volta che parto non torno mai più. ma proprio nemmeno chessò, per natale. le, poche, persone cui tengo, son quasi tutte in giro pure loro, meglio vedersi in un posto in cui sto bene. meglio per me, meglio per loro. ché ultimamente qui era tutto un brontolare.

che non è che scomparo o muoro. c’è internet, i podcast, un po’ di radio, le cose nuove, le cose chissà. è un salto nel buio, proprio questo mi piace.

[ho fatto uno spottino per ringraziare diciassette anni di ascoltatori di radiopopolare. per chi non l’ha incrociato in onda, lo lascio qui sotto]

so long

 

  1. come un vecchio sulla sedia a dondolo
  2. vota coso, lì, 3msc
  3. altri suini
  4. la tromba di traverso
  5. il benestare

comments

152 responses to “addio, schiappe”

  1. cicci
    October 3rd, 2011 @ 9:38 am

    Ero davvero convinta che neanche stavolta poi lo facessi. Forse è solo invidia. Lancio drom, Cri.

  2. Anonymous
    October 3rd, 2011 @ 9:41 am

    ….ma infatti mi era parso di cogliere dei segnali e infatti non mi ero sbagliata.buon tutto e grazie!

  3. disma
    October 3rd, 2011 @ 9:46 am

    un abbraccio grande, che Milano senza di te che parlavi in radio sarebbe stata ancora più un posto dove brontolare e basta, un posto, Milano, che fa male e invece ha fatto un po’ meno male anche grazie a delle cose che hai fatto e a delle idee che hai avuto. Non mi è ancora chiaro se siamo conoscenti, amici o colleghi( :D ) ma in ogni caso qualcosa di buono. Maglia di lana e calze spesse, mi raccomando.

  4. Davide Equazioni
    October 3rd, 2011 @ 9:59 am

    con una piccola lacrimuccia (per l’invida e la malinconia – anche se da solo da lettore/ascoltatore mi ero affezionato..) ti saluto

    il disagio del vivere in un posto che non ho scelto me lo porto dietro da sempre. mai avuti sensi di appartenenza di sorta ….. le, poche, persone cui tengo, son quasi tutte in giro pure loro, meglio vedersi in un posto in cui sto bene. sigh..

  5. Samuel
    October 3rd, 2011 @ 10:06 am

    In bocca al loop.

  6. Saamaya
    October 3rd, 2011 @ 10:06 am

    azzzz.. che colpaccio!

    buon cammino Cristiano, è stato un piacere seguirti, ascoltarti, leggerti. Conserverò il tuo mp3 accanto a quello di Robecchi, l’ultima puntata di Piovono pietre.

    Ma che brutta notizia.
    :-(

  7. Milano fa male | Disma
    October 3rd, 2011 @ 10:06 am

    […] fa male Oct 3rd, 2011 by Disma. E la gente se ne va. Che non ho ancora capito, dopo oltre dieci anni, se siamo colleghi, amici o conoscenti, comunque […]

  8. Mauro
    October 3rd, 2011 @ 10:20 am

    Ciao Cristiano,
    grazie per questi anni di radio.
    In bocca al lupo per il tuo “salto nel buio”
    :-)

  9. bunnyzone
    October 3rd, 2011 @ 10:29 am

    si è aperto il contest per i nostalgici?
    tocca a me:
    mi mancheranno quelle 2 cene all’anno, e mancherà di brutto il servizio fatto agli ascoltatori/lavoratori la mattina, se quelle fave di radiopop capiscono che era la cosa migliore e più importante della giornata, magari ci mettono una pezza (magari).
    e soprattutto mancherà (mancherà?) la tua partecipazione a Dorando l’anno prossimo, fare il guru del takeuondouondo non sarà la stessa cosa…
    resta solo da aggiungere agli importanti consigli di Disma anche un cappellino di lana!

  10. omar stellacci
    October 3rd, 2011 @ 10:35 am

    Comprensible. But where are u going? If you’ll pass by Los Angeles (near Saronno), we can let’s have a drink. So good, Cristiani: let’s go. Bye. Omar.

  11. ric
    October 3rd, 2011 @ 10:37 am

    contest nostalgico:

    le notti di strane storie.
    in bocca al lupo, cristiano

  12. miky*
    October 3rd, 2011 @ 10:56 am

    in parte condivido
    in parte ti invidio (no qui non”in parte” Ti invidio e basta)
    e parecchio mi dispiace :-(

  13. Uanna Dens
    October 3rd, 2011 @ 10:57 am

    noooo. e chi me li renderà ancora i miei dieci minuti? giuro, ci stavo ancora sperando. Hai avvertito Francesca Carla? fatti continuare a leggere, se non altro. buona fortuna.

  14. miky*
    October 3rd, 2011 @ 10:59 am

    non ci saranno più”strane storie” qui.

  15. biffero
    October 3rd, 2011 @ 11:01 am

    Non è escluso che non potrà fare dorando… vero?

  16. petra
    October 3rd, 2011 @ 11:01 am

    mi mancherà la tua voce!
    capisco l’inquietudine di chi fermo non sa stare in nessun posto…
    buen viaje y suerte, Cristiano!

  17. Naima*
    October 3rd, 2011 @ 11:01 am

    sì, bè, allora se qua la storia è che si fa la gara a commuoversi, io lo dico pubblicamente che ci sono cresciuta, con la tua voce. chè sicuramente non c’entra molto con l’essere amici o conoscenti (anche se poi ci siamo effettivamente conosciuti), ma mi ricordo milano fa male scritta con le torce, e la gara delle grazielle, e le uochi race e il più bel simbolo della pace che sia mai stato disegnato, e un decennio di passatel, e tutte le notti che sono tornata a casa da un posto lontano ascoltando strane storie e ridendo da sola, e insomma, boh, mi mancherai, anche se già mi sei mancato in questi ultimi tempi che ti si sentiva di meno in radio.

    però imboccallupo, fai bene, il mondo, quando vuole, è una figata, bevitelo tutto.
    e magari ci si rivede presto.

  18. pknet
    October 3rd, 2011 @ 11:03 am

    Evvai, Cri!!!
    Ma grandissimo!!!
    Hai tutta la mia invidia per il tuo coraggio e, una volta di più, la mia ammirazione.
    Spero solo di avere l’opportunità di leggere ancora qualcosa di tuo sul blog, se non ho capito male è un “addio” agli ascoltatori di radiopop e non uno “sparisco per sempre”.
    Per il resto, grande! Questa notizia mi ha dato una carica pazzesca. Vai!!!

  19. ema
    October 3rd, 2011 @ 11:05 am

    Al momento c’ho un certo nodo alle dita che mi impedisce di scrivere. Poi dopo che mi passa scrivo anch’io qualcosa di struggente, ché son tre mesi che apro coserosse temendo di trovarci scritte cose che non volevo.

  20. michele
    October 3rd, 2011 @ 11:06 am

    Eh no, anche tu.
    Capisco, comprendo, giustifico, incoraggio, sostengo, ma la “mia” radio e le mie giornate perdono s’impoveriscono.
    Dove vai? Che farai?
    In bocca al lupo

  21. ciocco72
    October 3rd, 2011 @ 11:10 am

    buona vita e invidia per il salto che tanti non hanno il coraggio di fare.

  22. merion
    October 3rd, 2011 @ 11:10 am

    Grazie mille. Per tutte le volte che ho evitato la tangenziale bloccata (e non è successo poche volte in questi anni!!)
    …e anche per l’ottima musica e quel sano cinismo che di prima mattina mi metteva sempre di buon umore!
    In bocca al lupo!!!!!!!!!

  23. ema
    October 3rd, 2011 @ 11:11 am

    Però, bella la reazione di pknet.

  24. Orsa
    October 3rd, 2011 @ 11:17 am

    ciao cristiano, ti capisco, oh come ti capisco.
    le rovine, le chiese e i centri storici mi fan prudere le mani e il clima qua è troppo caldo.
    ma per ora va ancora bene qui.
    non è detto che anch’io, un giorno…
    se ci si vedrà mi troverai da stoccolma in su.

    baci e in bocca a tutto!

  25. el-sibe
    October 3rd, 2011 @ 11:19 am

    ‘arancini’ a passatel e una puntata di strane storie dedicata ai ‘cavolfiori alla siciliana’ dopo che te li portai in radio. già mi manchi!
    buon tutto.

  26. gianni
    October 3rd, 2011 @ 11:22 am

    goditela e grazie di tutto !

  27. GiuliadaOz
    October 3rd, 2011 @ 11:27 am

    Benvenuto Cristiano! Mi fai rivivere il brivido del mio salto nel buio e ti ringrazio. Per il resto, buon per te ed un abbraccio…

  28. pbm
    October 3rd, 2011 @ 11:40 am

    evvabbè, invidia. ormai se ne sono andati tutti. io ci ho provato più volte e alla fine mi son scelto un unico legame che è l’unico che mi impedisce di andare.

    ricordi, tanti.
    cene, cinemi, nottate, capodanni, vacanze, incazzature, litigi, embarghi, incontri al castorama e pietre sopra, perché anche se per anni non ne ho voluto nemmeno sentir parlare il valli per me è stato un amico, un pari. anche se “io non ho amici, solo conoscenti”.

  29. pino
    October 3rd, 2011 @ 11:40 am

    i matti , perchè tutti pensano che tu lo sia sono gli altri , quelli normalizzati che non capiscono fino in fondo quello che hai scritto che esprime quello che hai dentro.
    tu non hai paura della morte e infatti cerchi di vivere bene, non meglio bene….e anticipi tutti come sempre.
    non credo ti farai sentire se non privatamente con qualcuno, ma non pubblicamente.
    non ho invidia nè ammirazione…ma semplicemente VEDO quello che fai.
    suerte ….io non chiamo passatel da quando non ci sei più stato nè altro, disdico l’abbonamento perchè posso ascoltare le notizie altrove o leggere in rete.
    altri so che lo faranno e non c’entra ..la radio con le tue scelte..? o forse si?
    suerte…(mi veniva voglia di chiederti un riferimento ma non me lo daresti probabilmente…magari sento Primo..chissà..)
    w cristiano.

  30. Diegozilla!
    October 3rd, 2011 @ 11:41 am

    Hai un divano?

  31. Diego
    October 3rd, 2011 @ 11:44 am

    Il grazie vero è per te, e per tutto quello che hai fatto a/con/per noi ascoltatori e noi a/con/per te.
    Anche di questa malinconia che mi hai messo che mi fa piangere un poco senza capirne il motivo (ormai non ti ascoltavo in radio da tempo ma ti seguivo qui)

    Pronti via. Ci si vede per il mondo

  32. ossipossi
    October 3rd, 2011 @ 11:51 am

    Mi spiace un casino, ecco. Ma mi dà una forza sapere che si può fare. La propria strada, voglio dire.

  33. Ritz
    October 3rd, 2011 @ 12:04 pm

    grazie a te, per tutto quello che hai saputo darmi.
    sono felice per te. spero che quando avrò la possibilità di farlo, mi sentirò libero di (e tanto non-“pigro” da) poter fare la tua stessa scelta.

  34. Xantro
    October 3rd, 2011 @ 12:09 pm

    Ti porti via un pezzo della mia passione per la radio, cosa di cui ti ringrazio.
    Conto comunque che con la prosecuzione della tu avventura di vita diventino ancora più interessanti queste pagine di blog, e allora la rinuncia alla tua voce sarà compensata; il mio “grazie” prescinde da questo, in ogni caso: è assoluto.
    Se prima di andare vuoi tirar su due castagne (se non è troppo mediterraneo) da sgranocchiare in aereo, sai dove trovarci.
    Porta via la sciarpa, neh, per via dell’aria condizionata…

  35. Alessandra
    October 3rd, 2011 @ 12:13 pm

    Miiii che brutta notizia per noi ascoltatori, ma ti cpisco visto che io ho fatto la stessa cosa 15 anni fa.
    Anzi, se passi da Monaco di Baviera….

    In bocca al lupo.

  36. halifax
    October 3rd, 2011 @ 12:34 pm
  37. azzurro..
    October 3rd, 2011 @ 12:36 pm

    Grazie c.
    Almeno non devo alzarmi 15 minuti prima la mattina, solo per sedermi sul divano e ascoltare la trasmissione(ancora 10 minuti.) sin dall inizi..per non esser uno di quelli a cui davi il buongiorno solo dopo il gr delle 7 …
    E poi grazie di aver messo in vendita la tua bici con portapacchi che mi hai ispirato il viaggio dell’estate..solo che poi son tornato..
    Buon tutto..

  38. Marika
    October 3rd, 2011 @ 1:03 pm

    io c’ho provato a farti fidanzare con un’amica, che poi magari ti sposavi e facevate dei figli. ma tu non ti sei fidanzato. e poi se ti fidanzavi e sposavi e figliavi saresti partito sicuramente con moglie e figli. ciao cri.

  39. Alessandro A.
    October 3rd, 2011 @ 1:19 pm

    Un grazie (enorme) a te per tutto quello che hai fatto in radio e su questo blog (che spero non finisca qui).

  40. Max
    October 3rd, 2011 @ 1:20 pm

    Azz, mia moglie ha cominciato ad ascoltare radiopop perché ascoltava te, magari mi costringe a revocare l’abbonamento…

  41. ema
    October 3rd, 2011 @ 1:25 pm

    Cmq cri, se volevi alzare i comments su coserosse bastava parlare di quella storia dello sbiancamento anale.

    Quanti ne facciamo? Per me i 100 li tocchiamo.

  42. inbassoadestra
    October 3rd, 2011 @ 1:38 pm

    volevo dire che la prima roba che mi ricordo di errepì è tutta una storia assurda del portare la nonna a rapallo che c’era su passatel quando passatel faceva ridere da rotolare,
    e poi che qua pare l’ultima puntata di non è la rai vado a farmi del frisé, che è sinonimo di commovenza.
    sparisci và, che fai bene..

  43. Gloria
    October 3rd, 2011 @ 1:46 pm

    Dalle notti del martedì, quindicenne ad ascoltare col walkman le stranestorie che poi mi scrivevo sulla smemo, passando da passatel all’ora di cena quando dicevi schifezze per disgustare chi stava mangiando fino alle buie mattine finlandesi a sentire cosa succede a Milano negli ancoradieciminuti.
    So long, Cris. Mancherai. Ci si vede da queste o da quelle parti.

  44. Randin
    October 3rd, 2011 @ 1:51 pm

    Rispetto.

  45. Anonymous
    October 3rd, 2011 @ 2:14 pm

    Grazie a te. Per le emozioni, la rabbia, le buone idee, le commozioni, gli emboli, le stupidate, per un modo di fare radio e creare una comunità.
    Buon viaggio, buon cammino, buon destino…
    Simo

  46. Ilic
    October 3rd, 2011 @ 2:23 pm

    Bravo, bene, bis. Che invidia…
    Ciao

  47. Sphera
    October 3rd, 2011 @ 2:24 pm

    Bravo.
    E grazie.
    E, ti seguiamo presto.

  48. Alessio
    October 3rd, 2011 @ 2:30 pm

    Buon viaggio, o meglio, buona vita. Il blog proseguirà?

  49. Xantro
    October 3rd, 2011 @ 2:40 pm

    Eh eh. Rileggo quello che hop scritto: “Ti porti via un pezzo della mia passione per la radio, cosa di cui ti ringrazio.”
    Suona come la barzelletta del contadino che scrive a casa “io sto bene, solo il mio cavallo si è rotto una gamba, e così spero di te”.
    Ovviamente intendevo dire che ti ringrazio della passione per la radio che devo a te. Sarà stata la commozione?

  50. terrybis
    October 3rd, 2011 @ 2:53 pm

    senza parole =(

    GRAZIE

    non smettere di scrivere…almeno

    buona vita!

  51. roberta
    October 3rd, 2011 @ 2:57 pm

    Secondo me un vecchio brontolone rimane tale anche ai caraibi o a chicago…
    Ciao Cri, buon viaggio.
    un bacio
    r

  52. sara
    October 3rd, 2011 @ 3:31 pm

    NOOOOOOOOOOOOOO|!!!! mi crolla un’ altra certezzzzaaaaaa! pure tu, pure la Flavia, pure io ( migro in esagono, ma tra un annetto).. Cristiano sei stato un grande, ti si vuole bene, da questo lato dell’etere.

  53. il Sergio
    October 3rd, 2011 @ 3:49 pm

    Mi mancherà la tua presenza radiofonica.
    Buon viaggio, in bocca al lupo …non prendere freddo e mi raccomando, dai un colpo di telefono quando sarai arrivato! ;-)

  54. Pasquale
    October 3rd, 2011 @ 3:49 pm

    Allora, vediamo un pò.
    Te ne vai proprio quando il caro Silvio decide di andarsene via da questo paese di M.
    Sappi che noi forse ce ne libereremo, ma tu rischi di ritrovartelo!!! hahaha.
    Grazie per le mattine che ci hai regalato e per le iniziative che hai organizzato, sei sempre un grande e sono sicuro che continuerai a stupirci.
    Grazie per averci lasciato nelle mani di Pisapia, se lui è lì, forse è anche merito tuo.
    Un abbraccio e buona fortuna.
    Pasquale

  55. Nasso
    October 3rd, 2011 @ 3:50 pm

    Grazie a te! Di più non posso dire, anche perchè non ho mai avuto la fortuna di parlarti.
    Ancora grazie [c]*.

  56. Manù
    October 3rd, 2011 @ 3:55 pm

    Ciao tatone..gud lac! e grazie.grazie assai. che a radiopop voglio bene anche perchè c’eri tu! (e cmq,quando qualche anno fa a Tremetrisoprailcepu si potevano vincere i fonoautografi rispondendo ai quiz,ecco, io se avessi vinto avrei di sicuro chiesto il tuo.. alla fine però l’audio che hai lasciato qui è ancora meglio!)

  57. Mattia
    October 3rd, 2011 @ 3:56 pm

    Ci sono persone che partono e non sanno dove vanno. Persone che cercano un posto dove star meglio. Ci sono altre che sono partite per tornare, e poi invece hanno scoperto che si sta meglio via. Mica lo sapevano prima. Così quelle poche volte che tornano capiscono perché se ne sono andate e ripartono più felici.
    Poi capita di ripartire ancora e girare altri posti, dove stai un po’ meno bene o talvolta un po’ più bene.
    Ma no, non è mica quella cosa lì degli alternativi che viaggiano per il mondo per fare i fighi e avere gli aneddoti semi-inventati da raccontare alle ragazze per affascinarle e portarle a letto. E’ una cosa diversa e ancora cos’è non so.

    Diciassette anni son tanti. TI ascolto da meno, da quando facevi passatel, roba tipo 1997, talmente tanto tempo fa che mi sembra di ricordare che Filippo ti faceva passare per un maiale (nel senso sessuale). E poi mi sono accorto che forse era tutta fiction. O forse no, che ne so. Ma forse è un ricordo sbagliato che mi sono inventato di sana pianta. Boh.

    Ci avevo pensato che la partenza era vicina. Ci ho pensato quando hai iniziato a vendere la tua vita a tocchi. Questo qua tira su qualche soldo e/o libera la cantina, poi parte.
    E niente, sono felice di aver comprato il pezzo forse più simbolico della collezione.

    Buona fortuna.

    Piesse: mi sono accorto, rileggendo, che i primi periodi di questo commento fanno cagare. Ma non ho voglia di riscriverli.

  58. giusi
    October 3rd, 2011 @ 4:09 pm

    un saluto quasi commovente.
    grazie cristianovalli e buon viaggio.

  59. Irene
    October 3rd, 2011 @ 4:11 pm

    Cristiano! Che notizia! Anche se ormai non ti sentivo più di tanto perchè anche io sono emigrata (ed è la scelta giusta!), questa è la fine di un’era… Io ci sono cresciuta con la tua voce e sei sempre stato il mio preferito, volevo anche sposarti, poi ti ho visto sul calendario di passatel con la picho pacho (ahah) e ho cambiato idea! :D Ma non mi dimenticherò mai di te! Grazie e buona fortuna ( e se non hai ancora deciso dove andare, fai un pensiero su Berlino :D )

  60. Cicci
    October 3rd, 2011 @ 4:17 pm

    Non osare sparire senza prima passarmi gli archivi di SS. Capito, scemo? :-)

  61. vince
    October 3rd, 2011 @ 4:44 pm

    che colpo…

    le voci..la tua voce ..l’importanza di alcune voci…per me amante della radio…

    che botta e che perdita per radiopop…mi attendono sveglie con elucubrazioni di degradi/scuffia ecc..
    mi sa che passo a radiomaria
    in bocca al lupo per le tue cose

    un comune ascoltatore

    vince

  62. faffo
    October 3rd, 2011 @ 5:38 pm

    non bastava l’addio audio, ci mancava pure il pibi che ti ririvolge la parola. peggio che la scena dei banchi e di oh capitano, son cose delicate quando una ci ha gli ormoni a ramengo!

  63. marco
    October 3rd, 2011 @ 5:41 pm

    un saluto alla mia voce preferita (non per il tono ma per quello che diceva, e anche un po’ per la dizione, sempre precisa)
    voce che per la prima volta ho sentito vibrare di commozione in questo mp3…
    buona vita Valli!

  64. zorro
    October 3rd, 2011 @ 5:54 pm

    tanti tanti AUGURI! (che come quelli di passatel, non portano sfiga)
    Ma lo continuerai il blog, vero? Anche da.. Frisco (?) o dove andrai.
    Mi unisco ai saluti e ai ringraziamenti.. non so bene cosa ti devo, cose un po’ qua e un po’ là.. il forum del TG, vonnegut (ho iniziato a leggerlo quando -era appena morto- hai detto che era persona a cui hai voluto più bene dopo van basten), le cronoscalate, tante cose lette su coserosse.
    Ascoltarti era sempre un piacere, spero di continuare a leggerti. Sarà ancora più interessante.

    (ps: x ema #41.. anche 200, secondo me)

  65. 8.9
    October 3rd, 2011 @ 6:42 pm

    lo dicevo io che votavi la moratti

  66. francesco ibz
    October 3rd, 2011 @ 6:52 pm

    …grande, hai fatto bene, qualsiasi cosa tu abbia fatto o stia facendo. divertiti e se ogni tanto hai voglia di farti sentire sappi che sarai sempre benvenuto. sarai un compagno anche dall’altra parte del mondo e sono sicuro che anche li saprai distinguerti come hai fatto qui.
    certo sentiremo la tua mancanza.
    take care

  67. aldo
    October 3rd, 2011 @ 7:17 pm

    milano e la radio sicuramente ne perderanno
    e probabilmente un poco anche io da ascoltatore

    ma se rimani ascoltabile e leggibile continuerò a leggerti e ascoltarti (come ho fatto fra l’altro anche in questi ultimi due anni, che registravo ancora 10 minuti e l’ascoltavo a ore per me più decenti e mi stavo a sentire da firenze i problemi del traffico di milano in differita, per dire)

    a risentirci, presto spero

  68. Marta
    October 3rd, 2011 @ 8:07 pm

    no, ma dai, ma uffa (che detto da una che la radio la ascolta da ANNI via satellite da un altro continente…). vai e non tornare, nemmeno per natale.

  69. angie
    October 3rd, 2011 @ 8:23 pm

    ey!, hay siempre lugar en argentina!!!
    :) tante belle cose!

  70. giovanni
    October 3rd, 2011 @ 8:28 pm

    in bocca al lupo!

  71. cosimo
    October 3rd, 2011 @ 8:35 pm

    è stato bello conoscerti e farti lo spezzatino.
    mi è piaciuto molto quando abbiamo giocato alla guerra dei gormiti; lo ammetto ho barato un po’!
    spero un giorno di venire a trovarti e passare un po’ di tempo insieme a te e se avrai animali insieme anche a loro.
    ps: quando verrò a trovarti mangeremo tanti hamburger!
    a presto………………………………………. ciao!

  72. Artisticamente M.
    October 3rd, 2011 @ 8:36 pm

    Cristiano, buona fortuna.

  73. Roberto
    October 3rd, 2011 @ 9:01 pm

    ciao, e buona fortuna da uno che se ne e’ andato tanti anni fa.

  74. Luca
    October 3rd, 2011 @ 10:39 pm

    non ci sono parole, hanno già scritto tutto quanti mi hanno preceduto
    grazie di tutto e, spero, a presto.
    ciao, luca

  75. [c]*
    October 4th, 2011 @ 7:11 am

    capperi che bello, quanta commovenza.

    rispondo a vanvera ad un paio di cose sospese.

    biffero, a far dorando tornerei anche a piedi, però alla radio c’è tanta gente, magari qualcuno ha un’idea migliore. e no, pino, la radio con la mia decisione non c’entra nulla, ti pare che faccio le mie scelte di vita in base ad una roba di lavoro?

    diego, non solo ce l’ho, il divano, ma è enorme.

    ema, lo sbiancamento anale è un flop commerciale, io punto a fare i dollaroni [a proposito, sai mica se ci si può togliere i peli dal naso con il laser?].

    e non dite le sciemenze che adesso disdite l’abbonamento, che essere abbonati per me quello sì era scemo [nel senso, a quel punto i soldi dalli a me].

    e giù le mani dal compagno degradi.

  76. Paolo
    October 4th, 2011 @ 8:21 am

    Ciao Grinch,
    fa impressione sapere di essere stato così benvoluto e stimato da questo minipopolo che ti scrive da chissaddove e che fa chissaccosa eh ???
    Mi hai fatto scoprire i Pomplamoose e forse questo basta. Per cui ora fa un pò ciò che ti pare, mica possiamo impedirtelo…stronzo.
    Un abbraccio
    Paolo

  77. ebbre
    October 4th, 2011 @ 9:31 am

    non dimenticare l’asciugamano!

  78. su
    October 4th, 2011 @ 9:47 am

    ora che il bruscolone è uscito dall’occhio ci provo anche io a salutarti, devo solo evitare di riascoltare stosolong, micidiale. grazie un sacco a te. il semaforo è andato? niente, ora ci ho un elefante nell’occhio.

  79. Lele (una delle schiappe)
    October 4th, 2011 @ 9:53 am

    Urca veh [c]*, bella scelta. Bravo! Ti auguro ogni bene e tanti dollaroni (anche se mi spiace non sentirti più in radio).
    Ma dove vai?? Si può sapere?

  80. allihies
    October 4th, 2011 @ 9:58 am

    quindi l’ultima volta che ho sentito la tua voce in radio è quando hai cercato di vendere il tuo scooter a passatel? un’altra sinapsi buttata via..

  81. biffero
    October 4th, 2011 @ 10:13 am

    Ah dimenticavo

    Quando tra un po’ scriverai le serie ammerigane, faccelo sapere in quale lavori, così non ce la perdiamo.

  82. effemmeffe
    October 4th, 2011 @ 10:38 am

    mai sentito radio pop, quindi non mi mancherà nulla.
    perché continuerai a scrivere su cose rosse, vero?

  83. L
    October 4th, 2011 @ 11:23 am

    Già mi mancavi … e adesso anche di più. Dopo tanti anni. Il resto è già stato detto da tutti. Che nostalgia. Ma forza e coraggio. Dato che non si può dire: “beh fatti sentire” ti dirò almeno “beh fatti leggere”.
    Vorrei dire anche in bocca al lupo, però non mi piace molto. Il concetto però l’hai capito senz’altro.

  84. lu
    October 4th, 2011 @ 12:51 pm

    Ma cosa ci combini? Te ne vai così…. s’era intuito un certo disagio..ma… qui.. chi mi mettera’ quei bei pezzi country alla mattina presto?
    Mi mancherai… Spero che tu riesca a fare un tenerogiacomo anche dall’altra parte del mondo o chissadovecazzandrai e che impazzirai per l’assenza di vere lasagne fatteincasa..
    Il divano e’ a letto? se sì m’interessa e.. se non ti serve più – e te ne vuoi disfare- comprerei a buon prezzo la tua erre… che magari un posto a radiopop me lo danno!
    Buon salto

  85. robi
    October 4th, 2011 @ 1:01 pm

    niente, no, niente frasi mielose né zuccherose.
    vai e spacca! :)
    sii cittadino del mondo e davvero gudlak, cri!

    e… grazie per tutte le splendide ore di radiofonia, per la voce pazzesca e il “pensiero” altro.

  86. Am
    October 4th, 2011 @ 1:05 pm

    Cavolo, mi mancherai. Non so bene cos’altro dire. Io in una ripresa di Strane Storie ci speravo sempre un po’…

    Però fai bene ad andare, divertiti fuori di qui.

  87. Giorgio
    October 4th, 2011 @ 2:58 pm

    Grazie per tutte le volte che mi hai fatto scansare il traffico e per qualche pezzo musicale davvero notevole.

  88. Fripp
    October 4th, 2011 @ 4:00 pm

    Buona fortuna

  89. Lorenzo
    October 4th, 2011 @ 5:35 pm

    Daje C!

    PS non ti ho ancora ringraziato per aver segnalato friday night lights. L’anno scorso mi ci sono ammorbato 6-7 mesi buoni con le avventure di un gruppo di adolescenti della provincia americana e del loro coach. Lo faccio adesso: thanks!

  90. cecilia
    October 4th, 2011 @ 5:51 pm

    mia madre ti chiama “il pannocchia” e dice che devi avere proprio un caratteraccio, mio padre ti stima, io ti rubo le playlist, rimpiango strane storie e forse potevo tacchinarti un po’ di più. questa è milano, mi mancherai, good luck!

  91. connie
    October 4th, 2011 @ 7:09 pm

    ma parti con ivano fossati?

  92. C.
    October 4th, 2011 @ 9:12 pm

    caspita, e ti perdi il nuovo panino Mc di gualtieromarchesi?? che mi sa che non lo trovi dovunque tu andrai…

    http://milano.corriere.it/milano/foto_del_giorno/11_ottobre_4/panino-1901717753498.shtml

    io torno solo per provare il “Vivace” (l”Adagio” è troppo agrodolce per i miei gusti).

    blessings :-)

  93. Dacat61
    October 4th, 2011 @ 9:27 pm

    Per adesso solo grazie. Più avanti vedremo. Sono stati 17 grandi anni, sarà grande anche il vuoto, ma è la vita, prenditi tutto il meglio che puoi.

  94. G
    October 5th, 2011 @ 12:49 am

    Grazie di tutto Cristiano. Sei una delle voci che più mi ha fatto amare radio popolare. Soprattutto grazie a te ho sempre pensato a radio popolare come alla mia radio.
    In bocca al lupo per tutto!

  95. ema
    October 5th, 2011 @ 1:58 am

    Addio Cristiano e grazie per tutto il pesce.

    Chissà che ci si veda a Dolores Park o giù di lì…

  96. Andrea
    October 5th, 2011 @ 2:12 am

    Ciao Cristiano, le poche cose che abbiamo fatto insieme mi sono piaciute e mi hanno fatto divertire. Anche quelle che ti ho sentito fare.
    Fai una cosa buona e sono felice per te. Questo mondo rotondo è piccolo e chissà mai che si incrocino ancora le nostre strade. Poi c’è la grande rete globale.
    Buon viaggio, Buon salto nel buio. buon atterraggio nella luce.
    Ciao
    Andrea exgurudelciclismo Buffa

  97. MAX
    October 5th, 2011 @ 2:13 am

    Belli i salti nel buio
    Grazie di tutto
    Buonavita

  98. ellegi
    October 5th, 2011 @ 2:55 am

    Oh, mi son letto tutti i 97 commenti.
    Gran bel funerale, cri!
    In bocca al lupo.

  99. Lella
    October 5th, 2011 @ 8:32 am

    Sigh! Buona fortuna…

  100. ema
    October 5th, 2011 @ 8:49 am

    E 100 di questi commenti.

  101. Formiga rossa
    October 5th, 2011 @ 9:30 am

    ..caspita, ma così ggiovane??
    Comunque non hai mai svelato dove raccatti le immagini che posti.
    Sorte!

    A bientôt

  102. Diego
    October 5th, 2011 @ 10:47 am

    Sono due giorni che mi viene il magone e nonostante ciò non riesco a staccarmi da questo post. E tanti ricordi poi mi viene in mente quando in irlanda ascoltavo in ritardo di parecchi giorni la situazione viabilistica di milano dell’intero primo anno di mentelocale. E mi sentivo a casa, non tanto come luogo, ma come stato interiore di quel che mi piace fare e avere intorno.
    O quando ad una uochireis ti vedevo lontano sulla collinetta lontano da tutti, mentre tutti ti volevano incontrare.
    Buon atterraggio davvero.

  103. luomochefuma
    October 5th, 2011 @ 10:59 am

    personalmente mi macherà la tua voce, un po’ come mi manca diego milito in maglia rossoblu
    cià

  104. Roby
    October 5th, 2011 @ 11:07 am

    bravo Cri, sono contento per te, sii felice.
    Ci mancherai tantissimo………………….

  105. simonetta
    October 5th, 2011 @ 11:19 am

    ma dove te ne vai non si può sapere?
    io amo il mediterraneo, ho con milano un rapporto costante di amore/odio ma sogno spesso anch’io di partire e non tornare… per cui buona vita cri, fermo restando che
    ti invidio moltissimo

    ps su groupon vendono un fantastico epilatore naso/orecchie a 15 euro (deal di oggi) ma non è laser, quindi se hai già un brevetto…
    http://www.groupon.it/deals/deal-nazionale/fotovideodigitstore/1053000
    può interessare???

  106. francesca
    October 5th, 2011 @ 11:41 am

    sia come ti piace- abbracci

  107. the robot
    October 5th, 2011 @ 1:56 pm

    bacio le mani

  108. Atraimago
    October 5th, 2011 @ 3:13 pm

    ma nooooooooooooooo
    cioè siiiiiiiiiiiiiiiiii,
    cioè macc@spio!
    va bene, ad ancoracinqueminuti mi ero proprio affezionata e mi manca mi manca mi manca
    a passatel va come va, almeno esiste ancora
    ma adesso che ho cominciato a seguire ilblog
    eh no no no e poi no
    il blog deve andare avanti (io così spero, almeno)

    buona caccia, gudlac e goditela, qualunque cosa e qualunque esperienza sia, goditela

    grazie dal profondo del cuore e se poi…. ci delizierai ogni tanto con qualche frase x riapprezzare la tua voce…. ancora piùggrazzie

  109. laura
    October 5th, 2011 @ 4:21 pm

    grazie per tutti questi anni alla radio…io non vado via, troppe persone che amo…. e tu mancherai!

  110. Chiara
    October 5th, 2011 @ 7:03 pm

    che peccato non sentirti più la mattina! Sono una pendolare della A4 e appena suonata la sveglia la prima cosa che facevo era accendere la radio per sentire la tua trasmissione.
    Grazie per la bella musica che mi hai fatto scoprire, grazie per avermi fatto sorridere per la tua ironia la mattina mentre ero in coda, grazie per la tua partecipazione alle memorabili edizioni di Mentelocale nel trio Cristiano-Disma-Alone…
    Buon viaggio e buona nuova vita!

  111. Gasser
    October 5th, 2011 @ 8:40 pm

    Ma sai che ho dovuto riascoltare il messaggio audio due volte, che al posto di scovarmi avevo capito quell’altra roba lì.

    Spacca tutto, mi raccomando, l’unica pecca sai qual’è… è che sei over age per essere invitato ai date parties delle sororoties, ma so che tu di’sti mezzucci non hai bisogno.

    Bella Cri!

  112. AndreaR
    October 5th, 2011 @ 10:32 pm

    Ciao e grazie per tutto.

  113. Corrado
    October 5th, 2011 @ 11:13 pm

    Grandissimo.Respect!!!!

  114. GP
    October 5th, 2011 @ 11:41 pm

    Mi mancherai una cifra! Ancora 10 minuti era diventato un appuntamento fisso per me, senza contare tutto quel che c’è stato prima a RP.
    Buona vita.

  115. Roberto
    October 5th, 2011 @ 11:44 pm

    Mi è successo altre volte salutare un amico che partiva, e provare quel che provo adesso. La tristezza è davvero grande, ma anche la gioia è grande. Ciao Cristiano e grazie di tutto

  116. Darione
    October 5th, 2011 @ 11:55 pm

    Te l’ho già scritto su FB ma lo ribadisco anche qui, anche se non ti ho mai conosciuto ma ti seguo dall’inizio.
    Mi mancheranno la tua voce e i tuoi ragionamenti in radio. Ciao. In bocca al lupo.

  117. bunnyzone
    October 6th, 2011 @ 8:46 am

    la mossa di principato stamane di passare il tuo spot alle sette dopo il giornale, respect!

  118. libero7
    October 6th, 2011 @ 9:17 am

    A me le rovine piacciono, e pure la pasta (ma anche il vino e l’olio) e perfino le chiese (vuote), ma tante altre cose di questo paese mi fanno ribrezzo, e invidio il tuo coraggio. Che è tanto, anche perché ce ne vuole il doppio del normale, sapendo che qui c’è così tanta gente che ti apprezza. Spero che un giorno ritornerai, magari in un’Italia migliore.

  119. [c]*
    October 6th, 2011 @ 9:23 am

    scusa se insisto sul concetto. ma a me fa cagare l’italia quando è al suo meglio.

    frega nulla di berlusconi, frega nulla il contingente, non è che cambio paese perché c’è la lega. è un paese che non mi è piaciuto mai e che non può certo migliorare nelle cose che non mi piacciono, la lingua, la storia, la cultura.

    è ciò che vi unisce che mi fa cagare, non ciò che vi divide.

    quindi no, non tornerò mai, nemmeno da morto. è l’unica cosa di cui son certo.

    [l’olio, dio bono. ti piace l’olio. come ai toscani… una roba inventata per fare scivolare meglio l’insalata]

  120. Anonymous
    October 6th, 2011 @ 11:18 am

    ciao c.
    anche se non seguivo più la tua voce da un pezzo, mi spiace scoprire che non si risentirà.
    per me te ne vai per vedere film e telefilm in anteprima:)…vabbè spero di vederli criticati e postati assieme a qualche strana storia che incontrerai

    Il mio rammarico è che mi sarebbe piaciuto vederti giocare a c.valli invisibili, per curiosità, non per sfidarti non sono così masochista da giocare con cose invisibili…ciao ciao

  121. Eev
    October 6th, 2011 @ 1:32 pm

    Nooo cri non te ne andare…

    Mi devi ancora 10 euro…

  122. Maurizio
    October 6th, 2011 @ 2:23 pm

    grazie [c]* per le risate leggere e vivaci che hanno accompagnato i miei ultimi 17 anni con la radio. sono abbonato di lunga data per causa tua. non disdirrò l’abbonamento per questo ma mi mancherà la tua voce. credo di amare questa radio anche perché sull’onda tu hai trasferito un sacco di emozioni .
    Maurizio
    P.S. un solo rammarico non essermi presentato ad una extrafesta in radio dove avevi i capelli biondi, eri bellissimo ;-)O forse non eri tu !

  123. Lele (una delle schiappe)
    October 6th, 2011 @ 5:08 pm

    Centoventidue commenti, e solo io e Simonetta (§105) vogliamo sapere DOVE vai?

    Gli altri centoventi lo sanno già, o per loro è lo stesso?

  124. [c]*
    October 6th, 2011 @ 5:32 pm

    il fatto che sia lo stesso, è un dato di fatto [non ‘per loro’. è proprio lo stesso].

    che siate solo in due [peraltro, con modalità diverse. significativamente diverse] si commenta da solo.

    che comunque, nel caso, non usiate la meil, anche.

  125. Marco
    October 6th, 2011 @ 6:56 pm

    Ciao, e in bocca al lupo!
    Sicuramente mi mancherai la mattina, quando faccio lo svincolo A8/A9, ma penso che non sia questo l’importante…. che è stare meglio.
    Salutoni e buon viaggio.

  126. andso
    October 6th, 2011 @ 10:01 pm

    La tua ultima e consistente incazzatura motiva qualsiasi addio. Ti saluta una super schiappa che ha innaffiato il suo amore per la radio grazie a pochissime voci geniali, una sicuramente la tua. Dalle notti fumose di strane storie alle code all’alba di ancora 10 minuti.
    Grazie. Magari non sparire.

  127. nero tulip
    October 6th, 2011 @ 11:29 pm

    E io che ero convinto da sempre che già risiedevi a San Francisco.. chissà perchè! :)

  128. Ivan
    October 7th, 2011 @ 1:01 am

    Su, su, il mondo é pieno di italiani partiti anni fa e che difficilmente torneranno indietro.

    Benvenuto. Come si dice, meglio tardi che mai.

  129. anna
    October 7th, 2011 @ 7:17 am

    grazie

  130. Carla
    October 7th, 2011 @ 7:45 am

    Tutte le mattine, subito dopo a “e’ morto?”, mi dicevo” comincerà sicuramente lunedì prossimo….. ” . Io comunque apetto ancora10 minuti……grazie di tutto, fatti sentire, qualche volta

  131. carlo
    October 7th, 2011 @ 9:29 am

    Che dire… mi mancherà la tua voce, ti ascolto e ti apprezzo da anni. Mi mancherà il tuo ragionare, il tuo osare.
    Ciò detto, buon tutto!

  132. subcomandanteteo
    October 7th, 2011 @ 10:28 am

    E sti caxxi!

    C’ho il magone… poi glielo dico anche a nonnapapera, che anche a paperopoli ti si vuole bene. Buona strada e tutto quel che sarà

    Cià,
    fu paolinopaperino.

  133. subcomandante Dario
    October 7th, 2011 @ 11:43 am

    Erano un pò di giorni che non venivo qui ma mi sentivo che dovevo venire.
    Tu sei arrivato dopo crapapelada per me, e ho passato strane nottate ad ascoltarti, pranzato sentendo battute intramezzate da annunci, ti ho visto timido al cabaradio, tanti pomeriggi a pensare localmente, e tanti risvegli difficili sperando in 10 minuti in più.
    Senza contare dorando, in cui sono stato anche onorato di essere due volte un guru, e ho capito lì che le persone dal vivo non sono come sembrano in radio, ed è giusto così.
    Ci siamo incrociati poi per caso al bar della radio, e ci siamo scambiati poche parole ma non banali, come non sei tu.
    Un pò ti ho sempre stimato, ma adesso che decidi di fare questa scelta ti stimo un pò di più, forse perchè è quello che vorrei fare io ma non ho ancora trovato il coraggio.
    Tu come hai fatto?

    p.s.: anche per me è lo stesso dove vai, però sono curioso lo stesso :-)

  134. FRANZ
    October 7th, 2011 @ 11:04 pm

    MA TE NE VAI PROPRIO SUL PIU’ BELLO.

    ASPETTA ANCORA 10 MINUTI.

    CIAO UN ASCOLTATORE

  135. kozzu
    October 10th, 2011 @ 1:15 pm

    ciao, Ti auguro ogni bene… Mi piacerebbe sentire in futuro che hai realizzato i sogni che insegui, ma so che passerà sicuramente un po di tempo prima che accada. Queste mattine ho prima colto che hai lasciato RP, ma non volevo crederci, oggi invece ho sentito l’annuncio: ci sono rimasto male. Il mio egoismo vorrebbe che fossi ancora qui con noi, ma Ti capisco, hai fatto bene ad andar via e spero che incontrerai gente simpatica e interessante..

  136. Gianni
    October 10th, 2011 @ 10:04 pm

    Grazie, è stato un grande piacere ascoltarti.

  137. carlo
    October 11th, 2011 @ 11:49 am

    Ciao
    Ciao
    Ciao
    Ciao

    In bocca al lupo!!!!

    Sono un po’ triste per me (sono vecchio e i cambiamenti mi fanno paura )

    Ma sono contento x te

    Grazie
    grazie
    grazie
    grazie

  138. Salvatore
    October 11th, 2011 @ 9:47 pm

    ciao Cristiano buona fortuna per tutto
    radiopop continuerà anche senza di te e noi continueremo ad ascoltarla ma la tua cinica creatività e il tuo onesto sarcasmo mancheranno tanto alla radio e a tutti noi.
    Mi ricordo “Dorando” le olimpiadi di circa 10 anni fa tutta la notte in radio a seguirle mangiando salame e bevendo vino , quante risate. Magari fai uno strappo e torni per fare dorando Londra 2012 chi lo sa?

  139. Roberto
    October 12th, 2011 @ 5:06 pm

    Ancora dieci minuti è tornato ad essere il mio mugugno di quando suona la sveglia, grazie per averlo fatto diventare qualcosa di diverso, per qualche tempo….ed ovviamente grazie per i 17 anni di Radiopop

  140. giusi
    October 12th, 2011 @ 9:18 pm

    però mi piacerebbe sapere quale lingua, storia e cultura ti piacciono

  141. gabry
    October 13th, 2011 @ 12:03 am

    Oggi dico a mio cugino Peppo che talvolta incontro sul treno di ritorno a casa
    “Sai cosa è successo al Cristiano Valli? Te lo ricordi?”
    lui: “Certo! Cos’è? E’ morto?”
    io: “Noooo. Se ne va dall’Italia, lascia Radiopop”
    lui: “E dove va?”
    io: “Non si sa. Ma secondo me va in Finlandia. Tutti che gli consigliano di portarsi la berretta e i guanti…”
    lui: “E cosa va a fare?”
    io: “boh!”
    ancora io: “Lo sapevi che era da 17 anni che lavorava a Radiopop? Mi sa che ha iniziato proprio quando abbiamo cominciato noi a sentirla…”
    E giù con i ricordi sul Passatel che fu, sulle matte risate, sulla PicioPacio (dove è finita?), sulla Faffo, sull’accoppiata con Solibello (c’era lui con te all’inizio, vero?).
    Insomma, tutta una serie di ricordi legati alla nostra adolescenza e post e alla radio che adesso ascoltiamo meno, mannaggia.
    E infine, io: “Ma puoi seguirlo sul blog… ha fatto una battuta su Steve Jobs troppo forte!”
    e lui: “Guarda che devo scendere, sono arrivato… me la racconti la prossima volta!”

    GRAZIE E BUON VENTO!
    gabry

  142. [c]*
    October 13th, 2011 @ 9:34 am

    ahahah, beh non son morto ma avete fatto proprio come si fa quando uno muore, aahahaha.

    la picio pacio la vedo domani a pranzo, solibello per invidia mia ha preso ad andare in onda alla mattina presto, la faffo impera. e non vado in finlandia, vado negli iuessei… troppo buio in finlandia, d’inverno.

    grazie, e ringrazia pure peppo, da parte mia.

  143. gp
    October 13th, 2011 @ 11:35 pm

    Cri sei un figo.

  144. fra
    October 20th, 2011 @ 12:43 am

    che si parlava un pò tutti come te
    e mi sa che te neanche lo sai
    e si rideva un sacco
    e tutto sembrava un pò più profumato di adesso.
    e comunque è stato bello, grazie!
    che sia un buon viaggio
    fra

  145. Giangiacomo
    November 2nd, 2011 @ 1:01 am

    ho vent’anni e la tua voce l’ho sentita a lungo, in radio. negli ultimi mesi uscivo di casa presto la mattina, ascoltavo la tua musica e le tue parole. mi mancherai :)

  146. clara
    November 4th, 2011 @ 7:49 pm

    Mi mancherai
    grazie di tutto
    baci

  147. valeria
    November 6th, 2011 @ 2:32 pm

    Grazie Cristiano,

    cavoletti, mi spiace . ma sono felice per te .
    Auguroni e ogni bene

    Valeria

  148. rossana
    November 21st, 2011 @ 8:59 pm

    cristiano, manki torna subito..ridacci i nostri dieciminuti…qua non si vive!

  149. Rosario
    January 1st, 2012 @ 12:54 pm

    Valli, porca miseria! Ho letto solo ora il post. Son sempre i migliori ad andarsene (….quest’anno Cossiga, Don Verzè, Kim Il Sung).
    E io, adesso cosa faccio? Anche Robecchi e Disma, mannaggia però…!!!!!

  150. Rocco
    January 13th, 2012 @ 12:30 am

    Eri il re del cazzeggio.

  151. Marco-
    July 7th, 2012 @ 5:50 pm

    perchè adesso? perchè prima non avevo le parole.
    perchè in fondo l’ho sempre saputo. perchè alla fine siamo uguali io e te. nelle differenze di scelta e sentimenti che ci contraddistinguono. la sensazione ogni volta che ti ascoltavo (e ti ascolto) di sentire me stesso con voce e contenuti “pesi” l’ho avuta dalla prima volta, tanto, ma proprio tanto tempo fa oramai. Posso dire che mi manchi? NO, alla fine ho scambiato due chiacchiere di persona con te solo una volta. E nemmeno tantissime, avevi cuffie e microfono e stavi lavorando. in quel modo leggero e duro che è tuo. solo tuo. SI, ma questo accadeva già da tempo. da quando la MIA radio non potevo ascoltarla più. e non potevo più fare quel cazzo di numero di telefono e interagire con te, che fosse per trovare una famiglia ai cuccioli della mia gatta (approposito, hanno vissuto una vita serena con bella gente anche grazie a te.) o semplicemente per dire una cazzata assurda alle 2 e mezza del mattino. alla fine mi sei più vicino adesso che stai dall’altra parte del mondo di quando eravamo a meno di 500 km di distanza.
    cosa vuoi che ti auguri Cri. di non tornare mai, di essere ciò che sei a prescindere da dove stai. che è la cosa che ti viene meglio. e se nella mia immensa pigrizia decidessi di visitare S. Francisco un giorno sappi che un fischio te lo faccio. So long Cri.

  152. [c]*
    July 8th, 2012 @ 2:05 am

    oh, bello che ti sei deciso anche se c’è voluto un po’. grazie, davvero tanto. e se ti decidessi a fare un salto, son qui… appprimaopoi.

leave a reply